Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Luci e ombre del Rinascimento - Leonardo da Vinci

 Luci e ombre del Rinascimento - Leonardo da Vinci

Luci e ombre del Rinascimento, in onda venerdì 10 marzo alle 22:20 su Rai5

Il viaggio di Waldemar Januszczak tra gli aspetti meno noti dell’arte rinascimentale si conclude con Leonardo da Vinci, artista e scienziato, ma anche personaggio discusso e ambiguo.

Nell’ultimo episodio della serie “Luci e ombre del Rinascimento”, in onda venerdì 10 marzo alle 22:20 su Rai5, lo storico dell’arte Januszczak ripercorre le tappe dell'arte europea che hanno portato ai capolavori del genio fiorentino, partendo dalla volontariamente enigmatica e indecifrabile espressione della Gioconda, il quadro più famoso del mondo.

Incontra gli “scherzi” di Arcimboldo, le profonde inquietudini religiose di Hieronymus Bosch e l'oscurità e le passioni dei grandi pittori spagnoli tra XV e XVI secolo, in un'epoca che molti ritengono pervasa solo di luce e splendore ottimistico.

Nella nuova serie in quattro episodi “Luci e ombre del Rinascimento”, lo storico Waldemar Januszczak, critico e volto noto della BBC, racconta l'evoluzione dell'arte europea dai cosiddetti “primitivi fiamminghi” ai giganti del Rinascimento italiano. 

Scopo della serie è spiegare la “Rinascita” dell'arte senza dimenticare che la riscoperta e la rivalutazione dell'arte classica non cancellarono inquietudini e strascichi medievali tutto d'un tratto. Il passaggio, culturale e artistico, dal Medioevo al Rinascimento infatti fu piuttosto lento e graduale e non drammatico e improvviso, come si è spesso lasciato intendere.

Januszczak spiega peraltro che la 'Rinascita' non fu fenomeno esclusivamente italiano, ma partì da opere classificate come 'tardo gotiche' e dal Nord Europa e arrivò gradualmente ai giganti del nostro Rinascimento, lasciando a Michelangelo, Leonardo e Botticelli il primato in quella che fu la vera rinascita artistica europea.

 

Tags

Condividi questo articolo