Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

"Orchestre" non autorizzate

 Orchestre non autorizzate

Non è affatto detto che l'ensemble umano sia il migliore quando si parla d'esecuzione musicale. Che si parli di musica pop o che l'effetto da ottenere sia più orchestrale, esistono molti mezzi per rendere un efficace effetto armonico corale. 

Negli ultimi anni ha sempre più preso piede la tendenza a "moddare" (dall'inglese modding - modificare, trasformare) oggetti di produzione industriale rendendoli esemplari unici impiegati in attività diverse da quelle per cui originariamente erano stati concepiti.
Avremmo potuto parlare più semplicemente di trasformazione ma il termine inglese "mod" sta ad indicare più complessivamente la tendenza a riutilizzare e trasformare oggetti industriali in esemplari artigianali. 

Concedeteci quindi l'inglesismo quando affermiamo che ciò che vi stiamo per presentare potrebbe rientrare a pieno titolo nel concetto di "orchestra moddata" ovvero, un'orchestra ottenuta trasformando oggetti che, per uso musicale o tanto meno orchestrale, non erano stati originariamente pensati.  

Il primo che vi presentiamo è un rifacimento di "House of the Rising Sun Old School" una classica ballata folk resa celebre negli anni Sessanta dalla band The Animals. In questa versione troviamo questo classico risuonato, o forse sarebbe il caso di dire fatto suonare, da scanner, oscilloscopi e hard disk:
 

Il secondo caso è forse ancora più bizzarro; creato dal direttore d'orchestra Michael Petermann del conservatorio d'Amburgo. Petermann ha raccolto circa duecento elettrodomestici (tutti rigorosamente vintage) e li ha messi a suonare come si trattasse di un'orchestra. Ci sono voluti otto anni a Petermann per raggiungere questo risultato: peccato che alla fine abbia scelto un nome che squalifica un po' i suoi sforzi: "Blödes Orchestra" - stupida orchestra.  
Buon ascolto.

Tags

Condividi questo articolo