Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Rai Cultura ricorda la soprano Daniela Dessì

 Rai Cultura ricorda la soprano Daniela Dessì

Grande soprano e artista, ha saputo incantare i pubblici di tutto il mondo con una voce dalla tecnica impeccabile. Ha interpretato più di 70 ruoli, con una speciale predilezione per i titoli di Verdi e Puccini, raccogliendo tante e prestigiose collaborazioni internazionali e con i più grandi teatri, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, alla Deutsche Oper di Berlino. A partire da domenica 30 ottobre, e per tutto il mese di novembre, Rai Cultura rende omaggio alla celebre soprano recentemente scomparsa Daniela Dessì.

All’interno del consueto appuntamento con l’opera della domenica mattina in onda su Rai5, verranno riproposte alcune tra le più famose interpretazioni della cantante. Dalla “Tosca” del Teatro Carlo Felice di Genova, sua città natale, alla “Boheme” di Puccini a Cagliari, continuando con la “Norma” del Comunale di Bologna, per concludere con l’ “Adriana Lecouvreur” e il “Così fan tutte” negli allestimenti scaligeri del 2000 e del 1989.  Ad aprire l’omaggio domenica 30 ottobre sarà la “Tosca” al Teatro Carlo Felice di Genova. Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche del Teatro Carlo Felice, dirette da Marco Boemi.

Tra gli interpreti, oltre alla Dessì anche Fabio Armiliato, suo compagno nella vita, nel ruolo di Cavaradossi, e Claudio Sgura nel ruolo di Scarpia. Regia e luci di Renzo Giacchieri, regia televisiva di Andrea Dorigo.

Questi gli altri appuntamenti in calendario:

6 novembre

La Bohème

Due grandi voci per uno dei capolavori pucciniani più amati dal grande pubblico. Andrea Bocelli e Daniela Dessì sono i protagonisti de “La Bohème”, nell’allestimento del 1998 al Teatro Comunale di Cagliari che Rai Cultura propone domenica 6 novembre alle 10:00 su Rai5. L’opera appartiene al ciclo di rappresentazioni con cui Rai Cultura ricorda per tutto il mese di novembre la celebre soprano recentemente scomparsa Daniela Dessì. La direzione d'orchestra è affidata a Steven Mercurio, la regia teatrale a Lorenzo Mariani, le scene e i costumi sono di Pierluigi Samaritani. Regia televisiva di Ilio Catani.

22 novembre

Norma

Tragedia lirica di Vincenzo Bellini, qui la Dessì interpreta il ruolo simbolo della vocalità neoclassica, cavallo di battaglia di alcuni grandi soprani del passato, tra cui Maria CallasJoan Sutherland e Montserrat Caballé. Accanto alla protagonista il compagno d’arte e di vita Fabio Armiliato che affronta il ruolo di Pollione. L’allestimento proposto è quello andato in scena al Teatro Comunale di Bologna nel 2008, diretto da Evelino Pidò. Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna. Regia di Federico Tiezzi, regia televisiva di Patrizia Carmine.

27 novembre ore 10.00

Così fan tutte

Con un’opera complessa sul senso dell’amore, messa in musica dal genio di Mozart, si chiude l’omaggio di Rai Cultura alla celebre soprano recentemente scomparsa Daniela Dessì.
Ultima delle tre opere scritte dal compositore salisburghese su libretto di Lorenzo da Ponte, dopo “Le nozze di Figaro” e “Don Giovanni”, fu commissionata dall’imperatore Giuseppe II in seguito al successo delle riprese viennesi delle due precedenti opere. L’allestimento proposto da Rai Cultura è quello andato in scena al Teatro alla Scala nel 1989, diretto da Riccardo Muti, che vede impegnata la Dessì nel ruolo di Fiordiligi. Orchestra e Coro del Teatro alla Scala. Regia teatrale di Michael Hampe. Regia televisiva di Ilio Catani.

4 dicembre ore 10.00

Adriana Lecouvreur

Grande soprano e artista, ha saputo incantare i pubblici di tutto il mondo con una voce dalla tecnica impeccabile. Ha interpretato più di 70 ruoli, con una speciale predilezione per i titoli di Verdi e Puccini, raccogliendo tante e prestigiose collaborazioni internazionali e con i più grandi teatri, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, alla Deutsche Oper di Berlino. Per tutto il mese di novembre, Rai Cultura rende omaggio alla celebre soprano recentemente scomparsa Daniela Dessì. All’interno del consueto appuntamento con l’opera della domenica mattina in onda su Rai5, Rai Cultura ripropone alcune tra le più famose interpretazioni della cantante.  
“Adriana Lecouvreur” di Francesco Cilea. Nell'allestimento firmato da Lamberto Puggelli, la Dessì è al suo debutto nel ruolo della protagonista, Adriana, ''star'' della Comedie Francaise morta nel 1730, della quale Cilea narra la vicenda d'amore, fatta di rivalità e gelosie che porterà la fragile protagonista a finire vittima del veleno spruzzato su un mazzolino di violette.
L’allestimento è quello andato in scena al Teatro alla Scala nel 2000, diretto da Roberto Rizzi Brignoli. Orchestra e Coro del Teatro alla Scala. Regia teatrale e televisiva di Lamberto Puggelli.

Tags

Condividi questo articolo