Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

5 lettere che non avresti mai dovuto leggere


Il giovane Bowie e il consuntivo di una vita

Nel 1970 David Bowie aveva ventiquattro anni e si trovava in una momento particolarmente felice della propria vita. Così decise di scrivere una lettera a Bob Gace amico e produttore musicale. 
 
Eccone un passaggio:
"Caro Bob sono nato a Brixton e ho frequentato una scuola dove studiavo arte. In seguito ho lavorato presso un'agenzia pubblicitaria ma non mi paceva. Ho lasciato quindi e mi sono unito delle rock' nd roll band dove suonavo il sassofono. Abbiamo suonato canzoni che non sono piaciute.
Ero Beatnik e sono diventato Hippie. Ero triste e ho scritto canzoni su spiagge e persone che mi sono piaciute.
Poi ho inciso Space Oddity e ho speso i soldi guadagnati per cose che mi piacevano. 
Ora a ventiquattro anni sono sposato e affatto triste. Sto ancora scrivendo e mia moglie è incinta e tutto ciò mi piace". 
 
Tratto da lettersofnote.

Perché sono momenti di vita privata o comunicazioni circa eventualità mai realizzate. Un archivio sul web si occupa di raccoglierle e divulgarle. Qui la gallery completa: http://bit.ly/1zVrvjH