Seguici    
 
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

Modigliani ritrattista dell`anima, a Pisa


Amedeo Modigliani
Gaston Modot, 1918
Olio su tela montata su legno, cm 92,5 x 53,6
Centre Pompidou, Parigi
© Centre Pompidou, MNAM-CCI / Georges Meguerditchian / Dist. RMN - GP
 


Tutti coloro che posarono per lui dissero che essere ritratti da Modigliani era come farsi spogliare l’anima. “Modì”, l’artista maledetto dalla vita dissoluta, il bellissimo dandy dai tanti amori, il genio incompreso che si rifugiava nel vino e nell’assenzio la cui storia è breve ma intensa è il catalizzatore della mostra organizzata a Pisa da Fondazione Palazzo Blu, Centre Pompidou e MondoMostre, con la curatela di Jean Michel Bouhours. Cento opere ripercorrono l’atmosfera culturale in cui maturò la sua straordinaria vicenda artistica, dal periodo della sua formazione a Livorno fino al suo trasferimento a Parigi. Amedeo Modigliani et ses amis, 3.10.2014 – 15.02.2015, BLU : Palazzo d’arte e cultura – Pisa